I topi mangiano i polli? Vediamo come proteggerli

Voglio discutere in questo articolo una domanda comune che si fanno tanti allevatori alle prime armi, dunque i topi mangiano i polli? I ratti hanno un vasto potenziale riproduttivo. Si stima ad esempio che solo una coppia di ratti in situazione normale può riprodurre oltre 200 piccoli in un anno.

Questi piccoli sono sessualmente maturi in 3 mesi dopo il parto. Una femmina di ratto può produrre altre 25 femmine riproduttrici in un anno. Hanno una vista scarsa ma ottimi sensi dell’olfatto, del gusto, dell’udito e del tatto. Preferiscono camminare a contatto con pareti e altri oggetti e non amano le aree aperte. I ratti non si allontanano molto dal loro nido.

I polli attirano i topi?

I ratti possono essere responsabili di un profondo disagio nei pollai, possono mangiare le uova, consumare tutto il mangime nelle vicinanze e anche mordicchiare i polli, specialmente pulcini e pulcinotti. Si ritiene che i polli attirino ratti e topi, ma a loro non interessano i polli ma cibo sufficiente e un posto accogliente dove mangiare in sicurezza.

Problemi causati dai ratti

Ratti e altri roditori portano numerose malattie, che potrebbero devastare i polli, oltre al consumo eccessivo sia di acqua che di mangime che trovano nei pollai, ed è molto noto che i ratti mangiano anche uova delle galline. Possono anche essere in grado di arrecare danni alla struttura dei pollai perchè i ratti possono rosicchiare quasi tutto, addirittura anche la rete metallica a meno che non sia una di quelle robuste e riforzate, ad esempio si sa anche che i ratti provocano incendi dopo aver morso i cavi elettrici.

I polli non vedono di buon occhio gli invasori che arrivano nelle loro case, il che aumenta il loro livello di stress e potrebbe portare a una bassa produzione di uova. Oltre ad essere roditori portatori di malattie, i ratti rappresentano anche un pericolo per i pulcini e potrebbero far loro del male, se ne avessero la possibilità. Mi è capitato di non trovare pulcini e che sono completamente scomparsi, è la causa sono proprio i ratti, specialmente quando avranno nidi da sfamare, ho trovato carcasse di pulcini nei loro nidi.

I ratti portano anche a una significativa contaminazione del cibo lasciando i loro escrementi nelle mangiatoie e negli abbeveratoi.

Quando è più probabile trovare ratti?

Un’infestazione da topi può verificarsi in qualsiasi periodo dell’anno, per qualsiasi motivo, ma c’è un fattore chiave che porterà all’invasione: il cibo.

Questo ti dice che è molto più probabile che i ratti invadano dove il cibo scarseggia, specialmente durante l’autunno e l’inverno quando hanno bisogno di mangiare di più a causa del freddo.

Spesso i ratti si radunano dove c’è  facile accesso al cibo e alla sicurezza. I bidoni della spazzatura che vengono lasciati contro le recinzioni, i mucchi di legna da ardere e attorno ai bordi dei capannoni costituiscono un nido fantastico e sicuro per i topi.

Come capire che il pollaio ha un’infestazione di topi

Puoi capire se il pollaio ha un’infestazione di topi attraverso dei seguenti indicatori:

  • Danni ai pollai: i ratti tendono aanche rosicchiare il pollaio o trovi tane nei dintorni, fori insoliti o segni di usura, soprattutto con bordi irregolari, sono un buon segno di invasione di ratti.
  • Elevato consumo di mangime: non è facile dire quanto ne viene mangiato dai polli, ma si può sempre stimare. Notando ad esempio che le mangiatoie non rimangono piene fino a quando di solito lo erano, allora c’è una probabilità di ospiti indesiderati.
  • Escrementi: gli escrementi di ratto sembrano piccoli chicchi di riso marroni, quindi di solito sono facili da notare e identificare.
  • Uova ridotte: un improvviso calo del numero di uova che raccogli dalle tue galline in piena deposizione, potrebbe essere dovuto dai ratti. I polli depongono meno uova quando il loro livello di stress è elevato e le uova che depongono possono essere mangiate dai ratti.

Controllo dei roditori “i principi”

Il primo obiettivo dell’allevatore dovrebbe essere quello di prevenire o ridurre in modo significativo la popolazione di ratti attraverso programmi di gestione che eliminino direttamente l’ingresso al pollaio, le scorte di cibo e l’acqua.

La popolazione di ratti si accumula quando ci sono cibo e acqua sufficienti e sopratutto un posto sicuro per loro che non vengono disturbati.

  • I ratti sono in grado di saltare e arrampicarsi, infatti possono saltare verticalmente fino a circa 1 metro e orizzontalmente fino a 1 metro e mezzo. Possono arrampicarsi su muri di mattoni e ruvidi e viaggiare lungo i cavi delle utenze.
    • I ratti sono intelligenti e tendono a evitare nuovi oggetti, pertanto, potrebbero essere necessari giorni prima che esche e trappole funzionino ( quindi se usate esche in genere lasciate che si abituano prima dell’abbocco).
    • I ratti possono intrufolarsi attraverso aperture di appena circa 2 cm. Sono attivi di notte, in particolare subito dopo il tramonto.

Strutture di pollai a prova di roditori

La corretta costruzione e manutenzione delle strutture aiuta a impedire ai topi di entrare nel pollaio. I basamenti della costruzione iniziale dovrebbero avere sotto nel terreno una rete metllica di 1 cm con un alzta laterale che si estende verso l’esterno. Ciò impedisce ai roditori di scavare nella struttura da sotto.

I ratti hanno bisogno di un’apertura di appena circa 2 cm pertanto, le crepe attorno ai telai delle porte, le finestre rotte, sotto le porte, i collegamenti dell’acqua e delle utenze, le prese d’aria e i fori in generale intorno sono potenziali vie di ingresso.

Rimuovi cibo e acqua

Elimina fonti d’acqua come rubinetti che perdono, abbeveratoi aperti, tubi che trasudano e scarichi aperti. Tieni tutti i mangimi in bidoni a prova di roditori, lattine coperte e tramogge di metallo. Ridurre la fuoriuscita di mangime e smaltire gli animali morti. Senza cibo e acqua prontamente disponibili, così facendo non avrai ripopolamenti.

Giungo quasi al termine di questo articolo, (dove vi lascio qui sotto l’ultimo consglio per me molto valido) non voglio aggiungere come distruggerli con esche velenose e cose varie, perchè deduco che il problema si debba risolvere alla base e molto prima che si faranno casa in migliaia che poi diventa più difficile sbarazzarsene.

  • Dunque se però non potete fare a meno di blindare ovunque un motivo buono sono i predatori

PREDATORI!

I gatti sono predatori perfetti e riducono notevolmente le popolazioni di ratti in modo significativo. Tuttavia, se le condizioni dei roditori si sono adeguate bene e molti, i gatti non possono eliminare il problema immediato. Ma dunque adottatevi e mettete diversi gatti in giro per i pollaio.

Conclusione

L’eliminazione dei ratti dai pollai potrebbe rivelarsi complicata. I ratti disolito non arrivano per mangiare i polli ma un attacco a un pollo adulto sarebbe dannoso. Pertanto, gli allevatori dovrebbero prevenire il verificarsi di infestazioni il prima possibile.

I topi sono una seccatura ed un predatore come i gatti li terrà a bada.

Si potrebbero sempre usare trappole a scatto e pannelli di colla per catturare i topi, specialmente negli spazi che non ci sia molta polvere.

Per una piccola popolazione di ratti, elimina le fonti di acqua e cibo riducendo al minimo la fuoriuscita di mangime e riparando i tubi che perdono per farli morire di fame e sete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome