Pulcini con becco storto perchè succede

0
103

Premetto che dopo tanti anni di Allevamento non mi era mai capitato una cosa del genere, ed oggi sono qui a raccontare la situazione di un pulcino nato nel mio allevamento col becco storto, devo dire che sarà la Mascotte di Passione Avicola.

Chiedendo a qualche veterinario esperto mi hanno indicato quanto segue:

Il problema del becco storto incrociato o cosidetto a forbice come si narra in tutti gli altri allevamenti che è successo molto prima di me, colpisce i pulcini che lo manifestano a partire dai primi giorni di nascita o più comunemente dal primo mese di vita.

Alcuni non saprebbero bene se sia un difetto di sviluppo nell’uovo o di carattere trasmissibile, altri a seconda delle condizioni dell’animale, dicono associato a microftalmia oppure ad anoftalmia monolaterale, ma queste anomalie oculari che non sono dovute a cause genetiche, bensì ad uno sviluppo anomalo del bulbo, secondario a sua volta alla malformazione ossea.

Il becco

I due tipi di becco a croce, semplice o associato a difetti dell’occhio, vengono spesso influenzati dalle condizioni in cui si svolge l’incubazione.

Il becco inizialmente normale inizia a piegarsi lateralmente, con conseguente deformazione anche del cranio. In alcuni casi l’animale ha un occhio sottodimensionato rispetto all’altro, o ne è privo. La lingua spesso finisce per indurirsi e cheratinizzarsi.
In alcuni casi gli animali possono riuscire a mangiare e bere abbastanza per diventari adulti.

Quando inizia il difetto

Per lo più il pulcino nasce con un becco normale che comincia a incrociarsi dopo qualche settimana od 1 mese d’età, (come successo a me dopo qualche settimana) raggiungendo l’espressione massima a 3-4 mesi.

L’anomalia può interessare sia la parte superiore che inferiore del becco, ma la parte più spesso colpita è quella superiore, che può presentarsi curvata lateralmente, per lo più a destra, può esserne interessata solo la punta oppure tutta quanta la sua estensione.

Cranio

Anche il cranio è deformato e asimmetrico, ed è ritenuto la causa delle anomalie del becco. Un’osservazione attenta può mettere in evidenza anche un’asimmetria a carico dello sviluppo e della struttura della lingua, che presenta una punta corneificata e una superficie ricoperta da epitelio eccessivamente cheratinizzato.

  • In ogni caso per la sicurezza, andrebbero però sempre scartati come riproduttori.

Spero che l’articolo vi sia stato utile, per qualsiasi informazione o consiglio contattami pure, o scrivi un commento qui sotto, sarò lieto di ascoltarti.

Buona Passione!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

*